Chiedere la rateizzazione dell'importo dovuto a seguito di accertamento

Chiedere la rateizzazione dell'importo dovuto a seguito di accertamento

I contribuenti che ricevono un avviso di accertamento e si trovano in situazioni di temporanea difficoltà economica possono chiedere la rateizzazione delle somme dovute.

Le modalità di rateizzazione (importi e scadenze) sono definite dai Comuni con appositi Regolamenti o Deliberazioni comunali.

Il Comune di Udine ha definito le seguenti modalità di rateazione:

  • da 100,01 € a 500,00 €, fino a quattro rate mensili
  • da 500,01 € a 3.000,00 €, da cinque a dieci rate mensili
  • da 3.000,01 € a 6.000,00 €, da undici a diciotto rate mensili
  • da 6.000,01 € a 20.000,00 €, da diciannove a trentasei rate mensili
  • oltre 20.000,00 €, da 72 trentasette a sessanta rate mensili da definire mediante presentazione della documentazione prevista.

Per importi rilevanti, almeno pari a euro 20.000,00, viene richiesta la presentazione di apposita garanzia bancaria o assicurativa o altra idonea garanzia. Si applicano 40€ di spese per la rateizzazione oltre gli interessi al tasso legale.

In caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive nell'arco di sei mesi nel corso del periodo di rateazione, il debitore decade automaticamente dal beneficio e il debito non può più essere rateizzato; l'intero importo ancora dovuto è immediatamente riscuotibile in unica soluzione.

La domanda deve essere completa della documentazione necessaria a comprovare la temporanea situazione di oggettiva difficoltà economica.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Tasse
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
Ultimo aggiornamento: 06/04/2023 18:09.26