Chiedere la concessione dell'assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori

Chiedere la concessione dell'assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori

L'assegno per il nucleo tre figli minori è un sostegno economico per i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari nel cui nucleo anagrafico sono presenti almeno tre figli minorenni. L'assegno non costituisce reddito ed è esente da qualsiasi ritenuta previdenziale o fiscale.

L'importo dell'assegno dipende:

  • dalla composizione e dal reddito complessivo del nucleo familiare (ISEE)
  • dalle variazioni annuali dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

L'assegno è erogato dall'INPS attraverso un'istruttoria del Comune di residenza che deve concludersi entro 90 giorni dalla ricezione della domanda. Una volta ricevuta la domanda, il Comune esamina infatti il possesso dei requisiti. In caso di accoglimento, il richiedente è ammesso al beneficio con determinazione dirigenziale e i dati vengono trasmessi all’INPS ai fini dell’erogazione.

L'importo dell’assegno mensile per il nucleo familiare da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2021 è pari, nella misura intera, a 145,14 €.

Per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore ISEE è pari a euro 8.788,99 €.

Trattandosi di prestazione rivolta a minori, l’indice di riferimento è l'ISEE minorenni (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 05/12/2013, n. 159, art. 7). Infatti, nel caso in cui i genitori siano coniugati e/o conviventi l’ISEE minorenni corrisponde all’ISEE ordinario, mentre nel caso di genitori non coniugati e non conviventi (e se il genitore non convivente non è coniugato o non ha figli con persona diversa dall’altro genitore) si dovrà tener conto, al momento della compilazione dell'ISEE, anche della condizione economica del genitore non convivente e che viene aggregato nel nucleo famigliare del minore.

Per ulteriori informazioni, consulta il sito dell'INPS e le FAQ dedicate.

Requisiti soggettivi

Per chiedere la concessione dell'assegno per nucleo familiare occorre:

  • la cittadinanza italiana o comunitaria
  • essere extracomunitari titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • essere cittadini familiari di cittadini italiani, dell’Unione Europea o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
  • essere cittadini lavoratori del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia o suo familiare
  • essere cittadini titolari del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro o suo familiare (ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal Decreto legislativo 04/03/2014, n. 40)
  • essere cittadini titolari di permesso per motivi umanitari o suo familiare
  • essere rifugiati politici, o apolidi, o titolari della protezione sussidiaria o suo familiare
  • essere residenti in Italia
  • essere un nucleo familiare composto da almeno un genitore e tre figli minori appartenenti alla stessa famiglia anagrafica. I minori devono essere figli del richiedente o in affidamento preadottivo. Per i figli nati all'estero, il legame di filiazione con il richiedente deve risultare in anagrafe
  • avere un valore ISEE non superiore al tetto massimo annualmente rivalutato.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Famiglia Salute
Ultimo aggiornamento: 01/12/2021 16:53.30